Una Visione Approfondita sulla Salute della Retina

1.632 Visualizzazioni

La retina è fondamentale per la nostra vista, agendo come una sorta di “sensore” che cattura la luce e la trasforma in segnali elettrici interpretati dal cervello come immagini. Situata nella parte posteriore dell’occhio, la retina contiene due tipi di cellule specializzate: i coni e i bastoncelli di cui parliamo più avanti.

Una delle malattie che colpisce la retina è la degenerazione maculare. La degenerazione maculare della retina è una condizione degenerativa che colpisce la macula, una piccola area situata al centro della retina nell’occhio. La macula è una piccola area situata al centro della retina, è responsabile della visione centrale nitida e dettagliata, ed è fondamentale per attività quotidiane come leggere, guidare e riconoscere volti. La macula, pur occupando solamente una piccola parte della retina, è dunque fondamentale l’occhio umano.

Ecco alcuni dettagli sulla struttura e la funzione della macula:

Struttura:

1.   Fovea: La parte più centrale della macula è chiamata fovea. È una piccola depressione o avvallamento che contiene il maggior numero di coni, i fotorecettori responsabili della visione dettagliata e del riconoscimento dei colori. I coni sono tipi di fotorecettori specializzati nella visione diurna e nella percezione dei dettagli fini. Sono particolarmente concentrati nella fovea.

2.    Al di fuori della fovea, ci sono i bastoncelli, altri fotorecettori che contribuiscono alla visione in condizioni di scarsa illuminazione.

Funzione:

La macula svolge un ruolo fondamentale nella visione centrale e nell’acuità visiva. È responsabile della percezione dei dettagli fini, della lettura e della visione dei colori.

La fovea, grazie alla sua concentrazione di coni, è la parte della retina che consente la visione più nitida.

Nutrienti:

La macula riceve un elevato flusso sanguigno per garantire un apporto costante di ossigeno e nutrienti essenziali. Questa regione è particolarmente sensibile e richiede un ambiente ricco di sostanze nutritive per mantenere la sua funzione ottimale.

La degenerazione della macula può portare a problemi visivi significativi, come la perdita di acuità visiva centrale o la distorsione della percezione visiva. La cura e la protezione della salute della macula sono cruciali per preservare una visione chiara e nitida nel corso del tempo.

Esistono due forme principali di degenerazione maculare: la forma secca (non neovascolare) e la forma umida (neovascolare).

Degenerazione Maculare Secca (non Neovascolare):

Cause: La forma secca è più comune e generalmente si sviluppa lentamente nel tempo. È spesso legata all’invecchiamento, con una progressiva degenerazione delle cellule della retina.

Manifestazioni:

1.     Inizialmente, possono verificarsi piccole druse (accumuli di rifiuti cellulari) nella retina.

2.     Graduale sottile indebolimento della visione centrale.

3.     Aree di atrofia della retina.

4.  Formazione di pigmento nella zona interessata (processo patologico in cui si accumula pigmento o colore in una determinata area della retina).

Degenerazione Maculare Umida (Neovascolare):

Cause: La forma umida è meno comune ma solitamente più grave. Coinvolge la crescita anomala di nuovi vasi sanguigni nella zona della macula.

Manifestazioni:

1.     Perdita rapida e significativa della visione centrale.

2.   Sanguinamento o fuoriuscita di liquido dai vasi sanguigni anomali, causando cicatrici nella zona.

3.     Visione distorta o ondulata delle linee rette (metamorfopsia).

4.     Formazione di druse più grandi e sanguinamento retinico.

La degenerazione maculare è spesso associata all’invecchiamento (AMD), ma ci sono anche fattori di rischio come la predisposizione genetica, il fumo, l’obesità e l’esposizione prolungata ai raggi UV.

Trattamento

Il trattamento può variare in base alla forma della malattia. Nel caso della forma secca, può coinvolgere l’assunzione di integratori vitaminici che, se adatti per posologia e qualità, possono davvero fare la differenza nella progressione della malattia.

La forma umida può richiedere trattamenti più invasivi, come iniezioni intraoculari di farmaci anti-VEGF o terapie laser.

La degenerazione maculare legata all’età (AMD) è un disturbo che colpisce la macula. Durante la degenerazione maculare, le cellule della macula iniziano a deteriorarsi, compromettendo la visione nitida e centrale. Questo può influenzare attività quotidiane come leggere, guidare e riconoscere volti.

Uno dei principali fattori implicati nella degenerazione maculare, di qualunque natura sia,  è l’eccessiva produzione di radicali liberi. Queste molecole altamente reattive si formano naturalmente nel corpo, ma fattori come l’esposizione alla luce solare, fumo, inquinanti ambientali e stress ossidativo possono aumentare la loro presenza. I radicali liberi danneggiano le cellule della retina, compromettendo la loro funzionalità e contribuendo al progresso della degenerazione maculare.

Questi radicali liberi attaccano le molecole delle cellule retiniche, danneggiando il loro DNA, le membrane cellulari e altre strutture essenziali. L’accumulo di danni causati dai radicali liberi può portare alla morte delle cellule retiniche, compromettendo così la capacità della retina di elaborare correttamente i segnali visivi.

La lotta contro l’eccesso di radicali liberi diventa cruciale per preservare la salute della retina. Gli antiossidanti presenti in LipoiCo Q10 Ketozona, come la Luteina, il Licopene, l’Acido D-Alfa Lipoico e altri, agiscono neutralizzando i radicali liberi, proteggendo così le cellule retiniche e rallentando il processo di degenerazione maculare. Vediamoli nel dettaglio:

La Luteina, un carotenoide presente naturalmente nella retina, agisce come un potente antiossidante. La sua capacità di filtrare e assorbire i raggi blu dannosi protegge la retina dai danni ossidativi dei radicali liberi, che possono accelerare l’AMD. La ricerca (Roberts JE, Dennison J, 2015) conferma la sua efficacia nel preservare il tessuto retinico sensibile dai danni ossidativi.

Il Licopene, presente nei pomodori, è un altro antiossidante vitale. La sua capacità di proteggere il DNA cellulare dai radicali liberi è stata studiata in contesti come la prevenzione del cancro e la protezione dei tessuti adiposi, evidenziando un potenziale ruolo nel proteggere la retina dagli stress ossidativi (Zhang M, Holman CD, Binns CW, 2007).

L’Acido D-Alfa Lipoico è un altro ingrediente chiave. Le sue capacità antiossidanti dirette e indirette, supportando la rigenerazione di antiossidanti come la Vitamina C ed E, sono fondamentali per neutralizzare i radicali liberi che possono danneggiare le cellule retiniche (Rochette L, Ghibu S, Richard C, Zeller M, Cottin Y, Vergely C, 2013).

Il Resveratrolo, noto per i suoi benefici antiossidanti e anti-infiammatori, protegge il DNA cellulare dai danni dei radicali liberi e supporta la funzione cardiovascolare. Studi (Cho S, Namkoong K, Shin M, Park J, Yang E, Ihm J, Thu VT, Kim HK, Han J, 2017) indicano che può avere effetti protettivi anche sul cervello, un’estensione diretta del tessuto retinico sensibile.

Oxicyan®, una combinazione brevettata di ficocianine della spirulina e antociani di mirtillo, è un altro elemento cruciale. La sua alta biodisponibilità e la minore vulnerabilità agli enzimi digestivi ne migliorano l’assorbimento, contribuendo così all’efficacia degli altri ingredienti nel preservare la salute della retina (Vigliante I., Mannino G. and Massimo M.E., 2019).

Questi componenti, combinati nella formulazione avanzata di LipoiCo Q10 Ketozona, possono svolgere un ruolo significativo nel proteggere la retina dai danni ossidativi, rallentando così il progresso della degenerazione maculare legata all’età e preservando la salute visiva.

LipoiCo Q10 Ketozona può contribuire al benessere della retina in diversi modi. Innanzitutto, grazie alla combinazione di ingredienti, e inoltre per la sua formulazione “pulita”, priva di eccipienti dannosi, eliminati su indicazione del Dr. Caletti. Questo significa che il prodotto non contiene antiagglomeranti, solventi, coloranti, aromi o conservanti. Questo approccio mirato a fornire un prodotto privo di ingredienti superflui può essere vantaggioso per chi cerca un integratore di alta qualità per sostenere la salute della retina e del corpo nel suo insieme.